Spirito ragazzino

Quando siamo bambini, tutto sembra possibile. Il mondo intero è nostro. Possiamo dire che vogliamo diventare medico, pilota di aerei, astronauta… e crederci. Cosa succede poi?

Succede che diventiamo grandi, e che in un certo qual modo ci trasformiamo in qualcosa di molto simile alle pulci ammaestrate. Ci chiudono dentro la scatola delle responsabilità. Noi, da brave pulci, continuiamo a saltare, ma battiamo delle solenni capocciate sul soffitto.

Per non sentire dolore, saltiamo più basso. Dopo un po’, il soffitto scende ancora, e noi saltiamo ancora più basso. Finché non saltiamo più. Nemmeno quando il soffitto viene tolto. Il gioco è fatto. Siamo diventati degli adulti annoiati, noiosi, del tutto privi di fantasia.

Pensiamo che sognare sia una cosa per gente che vuole sfuggire alle responsabilità. O si sta al gioco o si scappa a Tahiti mollando tutto. Non ci sfiora nemmeno il sospetto che il nostro spirito ragazzino possa tranquillamente risvegliarsi un po’ per volta. Che i sogni possano comunque essere coltivati anche in una vita carica di coniugi figli lavoro. E che anzi il dono più bello che possiamo fare al prossimo e risvegliare quello che eravamo da bambini. Far capire al mondo che sognare non vuol dire essere degli irresponsabili.

Anzi, semmai può essere vero il contrario. Il sogno e la fantasia possono aiutarci a trovare delle soluzioni valide ad ogni tipo di sfida. Basta diventare un po’ meno pulci ammaestrate, e un po’ più bambini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.