Che lo Sforzo sia con Te

Scartabellando su Internet durante una sessione di modalità ricerca mi sono imbattuto in un interessante articolo del quotidiano spagnolo El Pais sul valore dello Sforzo. Concetto che mi ricorda un po’ quello della Forza nella saga di Guerre Stellari (ma anche lo Sforzo di Balle Spaziali) .

L’articolo in questione (che ovviamente vi invito a leggere nella sua interezza) si sofferma sull’opportunità da parte dei genitori di insegnare ai figli l’importanza di sforzarsi un po’ nei vari campi della vita, allo scopo di sviluppare i “muscoli proattivi”, e godere poi della soddisfazione di essere riusciti a cavarsela, che a volte conta anche più del risultato in sé.

L’autore dell’articolo cita dieci “chiavi” che possono aiutare a raggiungere l’obiettivo di insegnare ai pargoli il piacere dell’impegno. Vale la pena di rammentarle.

Anche perché, a mio parere, queste regolette valgono non solo per i figli, ma anche per tutti noi.

  1. Dare mille e un motivo per sforzarsi, proponendo piccole sfide quotidiane. Aiutandoli a identificare i loro sogni e le loro mete, a cercare la motivazione spiegando loro che ogni difficoltà rafforza, e ogni risultato raggiunto espande l’anima. Occorre dominare l’impazienza e l’impulsività.
  2. Dimostrare ogni giorno fiducia e amore incondizionato. Offrire pazienza e affetto, valorizzando ogni loro risultato, e dare loro forza con parole incoraggianti e lasciando loro il tempo di cui hanno bisogno per imparare.
  3. Spiegare loro che la perseveranza è la virtù grazie alla quale le altre virtù danno i loro frutti, e la pratica quotidiana diventa il migliore dei maestri. Educarli a valori come il rispetto, la gratitudine e l’onorabilità.
  4. Educarli con l’esempio con il nostro atteggiamento verso la vita. Contagiarli con la nostra energia, il nostro ottimismo e la nostra volontà. Mostrarsi perseveranti davanti alle nostre sfide ed eliminando le lamentele dal nostro linguaggio.
  5. Spiegare che le difficoltà e gli insuccessi diventano grandi opportunità per imparare. Insegnare a mpegnarsi per realizzare i propri sogni, specialmente quando le cose si complicano.
  6. Parlare loro del successo intendendolo nel senso positivo, come qualcosa che si raggiunge con l’impegno quotidiano, attraverso il coraggio e la passione. Il successo che ti permette di trarre soddisfazione dalla vita quotidiana e non ha a che fre con l’avere, bensì con l’essere.
  7. Aiutarli a gestire correttamente le loro emozioni, a dominare l’indecisione e l’impazienza, così come il malumore o la tristezza quando le cose vanno storte. A non dipendere dalla fortuna, ma dal lavoro e dall’impegno.
  8. Insegnare loro ad essere orgogliosi del loro impegno, delle loro conquiste quotidiane, di tutto cioò che ottengono. A scegliere i migliori alleati per percorrere il cammino, persone che li rendano migliori, che remino nella stessa direzione e li incoraggino ad andare avanti.
  9. Potenziare la loro autonomia, la capacità di prendere decisioni e la conoscenza di se stessi. Insegnare loro a guardarsi con rispetto e realismo, a non sentire la necessità di essere perfetti e a non dipendere dalle valutazioni degli altri.
  10. Stabilire aspettative adeguate su di loro, a livelli tali che li facciano sentire amati e valorizzati. Rafforzarli in questo processo senza concentrarsi soltanto sul risultato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.