L’umanesimo ai tempi dell’emergenza

L’emergenza sanitaria, un po’ come tutte le emergenze, sembra mettere in secondo piano cosucce secondarie come per esempio l’attività intellettuale. Cosa volete, la scala dei bisogni di Maslow è piuttosto perentoria. Prima di tutto la sopravvivenza, poi si può (eventualmente) pensare al superfluo, come appunto l’arte la scienza e la filosofia.

Il punto è che spesso e volentieri sono proprio queste attività “futili” a consentire di trovare soluzioni vitali anche alle emergenze. Sì, perché si da il caso che noi esseri umani sotto pressione possiamo forse anche rendere bene, ma se la pressione diventa panico tendiamo a funzionare male, anzi malissimo. E a prendere decisioni che si rivelano spesso sballate rispetto alla situazione che stiamo affrontando.

E’ una pura e semplice questione di analisi dei dati a disposizione. Sappiamo bene che non percepiamo direttamente la realtà, ma la interpretiamo. Quindi, la nostra “verità” non è altro che un’opinione. Se, in una situazione “negativa” (cioè, che non ci piace) ci convinciamo di non poter trovare una via d’uscita, è molto probabile che non la troveremo, almeno finché non decideremo di impegnarci a cercarla.

L’unico modo per iniziare a cercarla è decidere di allargare la nostra mente, di avere più frecce al nostro arco. L’umanesimo, cioè coltivare l’arte la filosofia e la scienza, ci aiuta precisamente in questo. Ci abitua a riflettere su quello che ci circonda, dandoci nuovi strumenti per comprenderlo e, se vogliamo, per governarlo. Cioè, di utilizzare la distanza tra stimolo e risposta per scegliere quale risposta dare alla situazione in cui ci troviamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.