Adesso siamo tutti Monaci

Di Leo Babauta, http://www.zenhabits.net, traduzione di David Di Luca L’originale è al termine della traduzione

In questa pandemia globale, siamo in un’era di isolamento e ritiro. Siamo anche in un’epoca di grande incertezza.

Il mio insegnante di Zen Susan recentemente ha detto a un gruppo di suoi studenti alla fine di un ritiro di meditazione: “Adesso siamo tutti monaci”.

Tutto ciò può essere terribile, e portarci alla solitudine e alla distrazione… o può essere un momento di pratica, riflessione e approfondimento.

Possiamo scegliere di vederci come monaci che scendono in profondità nel silenzio di un monastero-

E’ una nostra scelta.

Se rimani a casa in questo periodo. può finire col diventare un momento di infinite distrazioni su Internet… oppure puoi aprirti all’opportunità di usare questa beata solitudine per meditare, leggere, contemplare, scrivere un diario. Può essere un momento di pratica.

Se vivi questo momento con ansia, può essere un periodo di quasi-collasso e inquietudine… o un momento per rallentare e fermarsi. Praticare con consapevolezza con ogni sentimento che provi.

Puoi cercare l’ultimo meme o l’ultimo video virale (che divertimento!)… o puoi scegliere un testo e studiarlo.

Puoi arenarti nella frustrazione per come gli altri si stanno comportando durante questa crisi…. o puoi fare pratica nell’aprirti alla compassione attraverso la meditazione.

Siamo tutti monaci adesso: come userai questo tempo?

———————————————————————————————————————


My Zen teacher Susan recently told a group of her students at the end of a Zen meditation retreat, “We’re all monastics now.”

In this global pandemic, we’re in an era of isolation, retreat. We’re also in an era of heightened uncertainty.

This can be a terrible thing, and drive us to loneliness and distraction … or it can be a time of practice, reflection, and deepening.

We can choose to see ourselves as monks deepening into the stillness of a monastery.

It’s our choice.

If you’re staying home these days, it can be a time of endless Internet distractions … or you can open to the opportunity to use the beautiful solitude for meditation, reading, writing, contemplation, journaling. It can be a time of practice.

If you’re feeling the anxiety of the moment, it can be a time of near breakdown and freneticism … or it can be a moment to slow down and be still. Practice mindfully with whatever feelings are coming up.

You can go to the latest memes and viral videos (which are fun!) … or you can find a text and study it.

You can get caught up in frustration with how others are acting during this crisis … or you can practice opening in compassion, with compassion meditations.

This is a great opportunity to deepen into mindfulness and practice, to learn to face head-on the uncertainty and fears that arise in us, and to connect to the humanity going through this rather than disconnect from them.

We’re all monastics now — how will we use this time?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.