Il rasoio di Occam nel flusso informativo

L’Universo ci manda continuamente informazioni di ogni tipo. Quelle naturali, ma anche quelle artificiali. Dal cinguettio degli uccellini a quelli di Twitter. In questo marasma, dobbiamo decidere a quali di queste informazioni dedicare la nostra attenzione. Altrimenti rischiamo di essere “tirati per la giacchetta” di qua e di là, senza arrivare mai da nessuna parte.

E qui entra in scena il “Rasoio di Occam” . Ovvero, la necessità di non rendere le cose più complesse del necessario. Troppe volte infatti ci rendiamo le cose inutilmente difficili. Quando questo succede, occorre suddividere il nostro obiettivo in obiettivi sempre stimolanti ma più gestibili.

Il flusso informativo infatti può essere molto utile, perché comunque ci porta anche informazioni che normalmente non prendiamo in considerazione e che invece potrebbero essere fondamentali per il nostro sviluppo. Quindi, è un errore anche chiudersi completamente. Il Rasoio di Occam ci aiuta anche in questo senso. Impariamo a giudicare quali informazioni ci servono per crescere e quali no.

Una volta presa questa decisione, è tutta questione di allenamento. Invece di sentirci sopraffatti, stare nel flusso informativo diventa un fattore di crescita personale. E da un momento all’altro ci può arrivare quell’informazione che ci apre un mondo, o anche semplicemente ci illumina la strada.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.