Amare il viaggio

Spesso ci corrucciamo perché le cose vanno “male”, cioè diversamente da come vogliamo noi, o per essere più precisi, diversamente da come pensiamo che dovrebbero andare.

Ci eravamo fatti un’opinione di come le cose dovevano essere per compiacerci. Ma, facciamoci caso, quando le cose vanno sempre “bene”, alla fine ci annoiamo. E il motivo è semplice: non impariamo niente, non cresciamo.

Allora, forse conviene amare il viaggio, ovvero capire che, per esempio, anche dalle cose che vanno “male” possiamo imparare qualcosa, ed anzi sono gli unici momenti in cui impariamo qualcosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.