Film, “Il Tempo delle Mele”

A cura della Redazione Spettacoli
tempo_meleQuando si ripensa agli anni ’80 per motivi non meglio identificati si ha la sensazione di vedere un mondo felice, pieno di sentimenti belli e positività. Un quadro che non corrisponde alla realtà e che invece risente delle emozioni e dell’affetto che si prova per i film di quell’epoca, le canzoni, i personaggi e via di seguito.
Tra i cult generazionali dobbiamo annoverare necessariamente Il tempo delle mele, commedia di non eccelsa qualità, diretta da Claude Pinoteau, che però in pochissimo tempo è diventato un punto di riferimento per una generazione. Il motivo è presto spiegato: la storia di un’adolescente come tanti, la tredicenne Vic, che sboccia e si innamora di un suo compagno di scuola.
Aggiungiamo il confronto con due genitori “ingombranti”, vignettista lei, dentista fedifrago lui, che scongiurano la separazione, le amicizie e il rapporto con la simpaticissima nonna, un’arzilla signora che la sa lunga sulla vita e che diventa per Vic una sorta di stella polare.
In più, e non è un dettaglio secondario, la bellezza e la freschezza dell’esordiente Sophie Marceau hanno fatto il resto.
Quasi soverchiata dal ruolo che l’ha portata al successo, la Marceau si è saputa svincolare dall’immagine di eterna ragazzina, diventando sceneggiatrice e regista. In verità quando la si vede ancora oggi, e l’ultima uscita a Cannes 2015 dove ha partecipato in veste di giurata lo ha dimostrato, nei suoi occhi ‘è sempre quell’adolescente in crisi che balla un lento, stretta al suo amore, nel mezzo di una pista da ballo in cui tutti si scatenano a tempo di rock.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.